Tiramisù Panna & Nutella

Già il titolo promette bene, se poi vi dico che è un dolce che si prepara in 15 minuti, con solo 4 ingredienti e senza cottura, allora si che le premesse si rivelano ottime per realizzare un dolce veloce che conquisterà i vostri ospiti e il vostro palato.
Un dolce al cucchiaio in chiave moderna, una rivisitazione del classico Tiramisù.
Continue reading “Tiramisù Panna & Nutella”

Frittelle di Carnevale

Oggi Martedì Grasso, ultimo dei sette giorni grassi … CARNEVALE.
Periodo di festeggiamenti che precede il Mercoledì delle ceneri che segna l’inizio della Quaresima.
La tradizione voleva che in questa giornata venissero consumati tutti i cibi più prelibati rimasti in casa che durante la Quaresima non potevano essere mangiati.
E proprio per il fatto che in questo giorno, si consumavano cibi grassi che l’ultimo giorno di carnevale, è detto Martedì grasso.

Le Frittelle di Carnevale, sono, insieme ai Cenci, uno dei dolci tipici di questo periodo. Continue reading “Frittelle di Carnevale”

Cenci di Carnevale

La variante Toscana alle famose Chiacchiere di Carnevale sono i Cenci.

E chi se lo dimentica quel sapore di pasta friabile e zucchero a velo che si scioglie in bocca, facendoti sentire il profumo dell’arancio … Fritti rigorosamente fritti!

E da Fiorentina quale sono, non posso non ricordare una maschera a me cara.
Bello il mio Stenterello dal naso prominente, chiacchierone, pauroso ed impulsivo, ma allo stesso tempo saggio, ingegnoso e sempre pronto a schierarsi dalla parte dei più deboli.
Maschera rappresentativa del popolo fiorentino di bassa estrazione, il quale oppresso dalle avversità e dalle ingiustizie, ha in sè sempre la forza di ridere e scherzare.
Lo ricorda Firenze in ogni dove … Come la lapide di Luigi Del Buono in Ognissanti.
Lo ricorda L’Artusi  … nel suo libro “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”.

Lo ricorda ogni fiorentino nell’intercalare … “mangia, tu sei secco allampanato“.
Lo ricorda ogni bambino … “Nel vestito di Arlecchino” dove, Stenterello largo di mano, ci mise qualche macchia di vino toscano.

220px-Stenterello_disegno_originale_1800

Continue reading “Cenci di Carnevale”

Meringhe

Eccomi alla mia prima partecipazione al gioco #scambiamociunaricetta tra blog.
Il blog al quale sono stata abbinata è Dolcizie, della bravissima Sara Fumagalli.
Tra le innumerevoli ricette che Sara propone nel suo blog, ho scelto una ricetta legata ai miei ricordi di bambina e a quei dolci che mia nonna era solita preparare durante le feste, le Meringhe, o come era solita chiamarle da buona toscana, le “Poppe di Monaca”.

La Meringa o Spumino, è un tipico impasto spumoso, preparato con albume d’uovo montato a neve e zucchero a velo, che viene fatto asciugare in forno affinché diventi leggero e friabile.
Secondo mia nonna il segreto dell’ottima riuscita di questa delizia, oltre all’abilità nella cotture delle stesse, consisteva nell’utilizzare uova a temperatura ambiente. Sia la frusta che la terrina dovevano essere perfettamente pulite senza alcuna traccia di grassi ed era necessario unire agli albumi un pizzico di sale prima di procedere a montarli.

Continue reading “Meringhe”

Torta di Mele con pasta brisée

Dalle origini medievali ai giorni nostri, la torta di mele viene oggi preparata in tutto il mondo ed ogni paese ha la sua particolare variante: dal Apple Pie americana alla Tarte Tatin francese o al Crumble di mele inglese.
In Italia troviamo la classica versione lievitata, la crostata e lo strudel.

Oggi vi propongo questa versione con pasta brisée.
Una torta di mele deliziosa, semplice e veloce da realizzare.
Continue reading “Torta di Mele con pasta brisée”